KITSCH HAMLET
by on July 13, 2004 in
1e6wq3c0
2882310521_8302265a8d
2892508764_3683f345d3
spettacoli_banner006_kitsch

ideazione, testo e regia Saverio La Ruina
con Dario De Luca, Oriana Lapelosa, Rosario Mastrota,
Fabio Pellicori, Giovanni Spina, Guglielmo Bardi
assistenza alla regia Monica De Simone
luci e fonica Danila Blasi
organizzazione Settimio Pisano

Un Amleto rinchiuso in una stanza. I suoi tre fratelli, “eroi” mediocri, ordinari e squallidi, serviti e riveriti da una madre morbosamente dedita alla famiglia. Ofelia, cui viene concesso il diritto di esistere nella sola follia.
Un contesto di case popolari degradato e pervaso di sottocultura di massa, dove le madonnine sui pianerottoli hanno un lumino acceso tutto il giorno e a ogni angolo sorride la barba di Padre Pio. La provincia calabrese è la provincia italiana ormai massificata, modellata su valori, atteggiamenti, luoghi comuni, piccoli miti usa e getta, scodellati dai più scadenti e popolari programmi televisivi.
I tre fratelli protagonisti esprimono tra loro una lingua “muta”, che esprime solo quello che il gruppo già sa, e su cui mai s’interroga. Questi ragazzi della provincia calabrese, come milioni d’altri, sono “a disposizione”.
La loro insicurezza può farne carne da cannone, assassini, fanatici, o semplicemente osservanti che non credono ad altra storia che non sia il luogo comune. Un contesto troppo banale per ospitare la tragedia vera. Uomini troppo “piccoli” per essere eroi. Oggi, qui, non c’è spazio per Amleto, per Shakespeare. Chi potrebbe capire le sue parole?

PREMI E SEGNALAZIONI

  • TESTO SEGNALATO AL PREMIO UGO BETTI 2005

7,802 Responses to KITSCH HAMLET

    Fatal error: Allowed memory size of 134217728 bytes exhausted (tried to allocate 9213953 bytes) in /web/htdocs/www.scenaverticale.it/home/it/wp-includes/comment-template.php on line 2162