Posts under VÀ PENSIERO CHE IO ANCORA TI COPRO LE SPALLE category
La Repubblica – Anna Bandettini

  Canzoni e parole seguendo Gaber C’è un tale in abito e camicia scura, giacca con paillettes che si racconta

21 October 2015
Hystrio – Claudia Cannella

HYSTRIO / N. 3 2014 – CLAUDIA CANNELLA Lo avevamo lasciato, nell’estate del 2002, sulle note di Guarda che luna

27 January 2016
La Repubblica – Simona Spaventa

  L’Italietta “social” di Scena Verticale sarebbe piaciuta a Giorgio Gaber Immaginatevi Gaber al tempo dell’Italietta 2.0, tra crisi, precarietà

27 January 2016
Krapp’s last post Teatro – Elisabetta Reale

Piccolo e impaurito, coi suoi abiti neri ed eleganti, Dario De Luca, cantastorie contemporaneo che ha fatto del teatro-canzone un

27 January 2016
La Gazzetta del Sud – Elisabetta Reale

  […] il nuovo spettacolo di Dario De Luca “Và pensiero che io ancora ti copro le spalle” […] un

27 January 2016
Corrieredellospettacolo.it – Claudio Facchinelli

  […] Dario De Luca, con Va’ pensiero che io ti copro le spalle prosegue sulla strada intrapresa con Morir

27 January 2016
Altrevelocità – Serena Terranova

  […] È Dario De Luca ad andare in scena e a aggiungere un tassello a questo viaggio attorno alla

27 January 2016
Krapp’s last post – Mario Bianchi

  […] Dario De Luca, con Saverio La Ruina, anima teatrale dei padroni di casa di Scena Verticale, ha proposto

27 January 2016
Sipario.it – Gigi Giacobbe

  Come era già successo per lo spettacolo Morir sì giovane e in andropausa dell’edizione passata, Dario De Luca, per

27 January 2016
Rassegna Stampa Completa

  Scarica la Rassegna Stampa Completa

19 December 2015
footer
SCENA VERTICALE 2019

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.