Corriere della Sera – Magda Poli
by on December 21, 2015 in POLVERE PRESS

 

All’interno di una personale dedicatagli dall’Elfo di Milano, Saverio La Ruina presenta il suo nuovo e sconvolgente spettacolo. Questa volta non è lo straordinario monologante di sempre, ma si apre al dialogo con Jo Lattari, che collabora anche alla drammaturgia. E supposto che esistano spettacoli che le donne possono capire più a fondo solo per il fatto di essere donne, questo potrebbe essere Polvere – Dialogo tra uomo e donna. Un testo di stupefacente violenza che viaggia su un tappeto di
falsa pacatezza, falsa comprensione, falso amore. Un continuo parlare di lui che interroga lei sul passato, sul presente, sulle intenzioni. Percorsi verbali e emozionali viziati dal desiderio di possedere l’altro, una polvere di sadismo verbale che si insinua nell’anima della donna facendola smarrire attonita, colpevolizzata. Lei, che ha subito una violenza da ragazza, fragile, è imprigionata nella rete dell’impotenza mentre lui, freddo, prova piacere e senso di potere dall’auto affermazione
che ne ricava dal distruggere lei. Teoremi psicologici perversi che La Ruina e Lattari svolgono perfettamente sempre sul filo di un’irritante posatezza in questo spettacolo dove lei non ha ecchimosi da coprire, ma invisibili ferite profonde nell’anima divenute piaghe insanabili.

Magda Poli – Corriere della Sera – 19.09.2012

footer
SCENA VERTICALE 2019

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie Policy e la nostra Privacy Policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.